• Saul si mosse e scese al deserto di Zif conducendo con sé tremila uomini scelti di Israele, per ricercare Davide nel deserto di Zif. Davide e Abisài scesero tra quella gente di notte ed ecco Saul giaceva nel sonno tra i carriaggi e la sua lancia era infissa a terra a capo del suo giaciglio mentre Abner con la truppa dormiva all'intorno. Abisài disse a Davide: "Oggi Dio ti ha messo nelle mani il tuo nemico. Lascia dunque che io l'inchiodi a terra con la lancia in un sol colpo e non aggiungerò il secondo". Ma Davide disse ad Abisài: "Non ucciderlo! Chi...

Grazie mamma

 

Grazie Mamma!

 

Per quello che sei stata e per quello che ci hai dato:

 

il Tuo rasserenante sorriso nelle difficoltà quotidiane, faro sicuro nelle tempeste dell’essere,

 

la Tua esemplare accettazione di ogni forma di tribolazione, modello perfetto di comportamento di vita,

 

la Tua eccezionale pazienza, rifugio certo nei momenti di stanchezza,

 

il Tuo piglio deciso nelle situazioni di incertezza,

 

la Tua forza commovente nella sofferenza e nella malattia,

 

 il Tuo senso di equilibrata misura e

 

la Tua autorevole semplicità nella complessità dell’esistenza,

 

la Tua ineguagliabile saggezza nelle decisioni piccole e grandi.

 

Grazie a Te, Signore,  perché, come dice il Suo nome: Teodora,

 

ce l’hai donata, per tanti anni,

 

 prima a noi figli, così come a tutti coloro che l’hanno incontrata.

 

4.4.2014

 

 

 

 

 

Grazie Mamma!

 

Per quello che sei stata e per quello che ci hai dato:

 

il Tuo rasserenante sorriso nelle difficoltà quotidiane, faro sicuro nelle tempeste dell’essere,

 

la Tua esemplare accettazione di ogni forma di tribolazione, modello perfetto di comportamento di vita,

 

la Tua eccezionale pazienza, rifugio certo nei momenti di stanchezza,

 

il Tuo piglio deciso nelle situazioni di incertezza,

 

la Tua forza commovente nella sofferenza e nella malattia,

 

 il Tuo senso di equilibrata misura e

 

la Tua autorevole semplicità nella complessità dell’esistenza,

 

la Tua ineguagliabile saggezza nelle decisioni piccole e grandi.

 

Grazie a Te, Signore,  perché, come dice il Suo nome: Teodora,

 

ce l’hai donata, per tanti anni,

 

 prima a noi figli, così come a tutti coloro che l’hanno incontrata.

 

4.4.2014

 

 

 

 

 

Grazie Mamma!

 

Per quello che sei stata e per quello che ci hai dato:

 

il Tuo rasserenante sorriso nelle difficoltà quotidiane, faro sicuro nelle tempeste dell’essere,

 

la Tua esemplare accettazione di ogni forma di tribolazione, modello perfetto di comportamento di vita,

 

la Tua eccezionale pazienza, rifugio certo nei momenti di stanchezza,

 

il Tuo piglio deciso nelle situazioni di incertezza,

 

la Tua forza commovente nella sofferenza e nella malattia,

 

 il Tuo senso di equilibrata misura e

 

la Tua autorevole semplicità nella complessità dell’esistenza,

 

la Tua ineguagliabile saggezza nelle decisioni piccole e grandi.

 

Grazie a Te, Signore,  perché, come dice il Suo nome: Teodora,

 

ce l’hai donata, per tanti anni,

 

 prima a noi figli, così come a tutti coloro che l’hanno incontrata.

 

4.4.2014

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive