• Saul si mosse e scese al deserto di Zif conducendo con sé tremila uomini scelti di Israele, per ricercare Davide nel deserto di Zif. Davide e Abisài scesero tra quella gente di notte ed ecco Saul giaceva nel sonno tra i carriaggi e la sua lancia era infissa a terra a capo del suo giaciglio mentre Abner con la truppa dormiva all'intorno. Abisài disse a Davide: "Oggi Dio ti ha messo nelle mani il tuo nemico. Lascia dunque che io l'inchiodi a terra con la lancia in un sol colpo e non aggiungerò il secondo". Ma Davide disse ad Abisài: "Non ucciderlo! Chi...

Pellegrinaggio a Paravati

Come sempre anche quest'anno sentiamo forte il desiderio di partecipare alle celebrazioni di novembre a Paravati. Il programma è qui di seguito e puoi farti parte attiva nel coinvolgere nuove anime accettando prenotazioni entro il mese di ottobre. Sarà come sempre una bella esperienza di spiritualità e comunione fraterna alla quale invito tutti a partecipare per gustare la gioia di sentire la Mamma Celeste più vicina a noi a consolarci, proteggerci dal male e recarci grazie...

FONDAZIONE CUORE IMMACOLATO DI MARIA RIFUGIO DELLE ANIME
 
Pellegrinaggio a Paravati (VV) Sabato 10 e Domenica 11 novembre 2018


 SABATO 10 :

Ore 8,00 raduno

Ore   8,30   partenza da Piazzale Ospedale Cardarelli 
Ore 13,30   sosta per colazione al sacco
Ore 16,00   arrivo alla Fondazione, visita alla tomba di  Mamma Natuzza e Santa Messa
Ore 20,00   cena e pernotto in albergo cinque stelle

        *************************************
Domenica 11 novembre 2018 : 
Ore 8,30  partenza per la fondazione
Ore 10,00 Processione della Madonna, recita Rosario, celebrazione Santa Messa Solenne  
Ore 13,30 pranzo in hotel   
Ore 21,00 rientro a Napoli Piazzale Cardarelli
Costo omnicomprensivo: 110 €
Info e prenotazioni 349 3138538 - 081 5871020 -    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 “In questi anni ho appreso che le cose più importanti e gradite al Signore sono l’umiltà e la carità, l’amore per gli altri e la loro accoglienza, la pazienza, l’accettazione e l’offerta gioiosa al Signore di quello che mi ha sempre chiesto per amore suo e delle anime, l’ubbidienza alla Chiesa. Ho sempre avuto fiducia nel Signore e nella Madonna. Da loro ho ricevuto la forza di dare un sorriso e una parola di conforto a chi soffre, a chi è venuto a trovarmi e a posare il proprio fardello, che ho presentato sempre alla Madonna, che dispensa grazie a tutti quelli che hanno bisogno. Ho imparato anche che è necessario pregare con semplicità, umiltà e carità, presentando a Dio le necessità di tutti, vivi e morti”.  
 Mamma Natuzza

Informazioni aggiuntive